Puglia

Il portale BeWeB raccoglie e pubblica il catalogo del patrimonio ecclesiastico dei beni culturali. Dalla home page è possibile accedere direttamente alle singole regioni ecclesiastiche sia utilizzando la mappa interattiva, sia attraverso il motore di ricerca per regioni e diocesi. La regione ecclesiastica Puglia è suddivisa in quattro metropolie (Bari-Bitonto, Foggia-Bovino, Lecce, Taranto): il menù principale della home page consente comunque di interrogare anche per tipologie di Beni: storico-artisticiedifici di culto; beni librari; beni archivistici; istituti culturali.


Il progetto Fototeca Digitale dell’Iconografia Rupestre, promosso dall’Universita degli Studi di Lecce e dalla Regione Puglia, è frutto dell’impegno del Coordinamento SIBA a cui è affidata la gestione dei servizi bibliografici e documentali della stessa Università. Per quanto non graficamente accattivante, la FIR si rivela uno strumento importante per conoscere il patrimonio rupestre delle province di Lecce e Taranto. Le schede dell’archivio sono arricchite da immagini e planimetrie relative a 48 insediamenti rupestri, 19 chiese e 20 cripte rilevate tra il 1982 e il 1986.


Accesso alle schede di catalogo relative a opere d’arte (OA 3.00) e reperti archeologici (RA 2.00 e 3.00). La disponibilità in open access è relativa ai riversamenti su piattaforma ICCD.


Importante portale regionale dedicato al turismo culturale. Il progetto, realizzato su base catalografica ICCD, si distingue ed è dedicato a tre specifici ambiti tematici: l’habitat rupestre, i castelli e i mosaici. Il contributo delle soprintendenze ha consentito di produrre  un utile strumento di conoscenza del territorio, in linea con quanto promosso dalla Regione Puglia nell’ambito dell’attuazione dei Complementi di Programmazione dell’Asse II – Risorse Culturali: L’itinerario normanno-svevo e angioino; Habitat rupestre; sistema archeologico regionale.

⇒  Habitat rupestre

Castelli

Mosaici


Interessante e funzionale il il portale web della Pinacoteca barese: non solo pagine dedicate alla storia delle collezioni e dell’istituzione museale ma anche intere sezioni multimediali ricche di risorse per diversi target di utenti.  Dal menù principale, alla scheda Patrimonio museale, si arriva all’accesso alle schede per singole opere e raggruppamenti cronologici e per scuole.

 

Roma e il Lazio. Città del Vaticano

Il portale BeWeB raccoglie e pubblica il catalogo del patrimonio ecclesiastico dei beni culturali. Dalla home page è possibile accedere direttamente alle singole regioni ecclesiastiche sia utilizzando la mappa interattiva, sia attraverso il motore di ricerca per regioni e diocesi. La regione ecclesiastica Lazio si compone di 21 diocesi. Dal menù principale della home page consente di sviluppare la ricerca per tipologie di materiale.


  • Digita Vaticana

Sono circa 15.000 i manoscritti già disponibili in digitale dell’enorme e prestigioso patrimonio della Biblioteca Apostolica Vaticana. Il progetto è promosso dalla  Biblioteca assieme all’associazione Digita Vaticana Onlus.   La consultazione è liberamente accessibile dalla piattaforma DVL (DigitVatLib)


Musei in Comune  (MiC) è una app che raccoglie informazioni relative a oltre 20  musei e siti archeologici della Capitale. Si articola in quattro sezioni: MUSEI  con descrizioni delle singole sedi; info su orari e biglietti
– MOSTRE – EVENTI – DIDATTICA  con tutte le attività aggiornate in tempo reale – GALLERIA con un’accurata selezione di foto e di video – MAPPA con la localizzazione dei musei nella città e l’indicazione del percorso necessario per arrivarci. Le versioni dedicate ai singoli musei (Capitolini, Ara Pacis, Mercati Traianei, Napoleonico) sono a pagamento e permettono di accedere a descrizioni dettagliate e immagini ad alta risoluzioni delle opere, ai percorsi tematici e alle mappe interattive. Le app sono scaricabili sia per applicativo android che per apple.


Il catalogo online delle opere e degli oggetti d’arte dei Musei Vaticani si presenta come uno strumento utile alla conoscenza dell’enorme patrimonio vaticano. Si tratta di un progetto in corso di implementazione che non riguarda gli edifici e i complessi espositivi ma solo i manufatti esposti lungo il percorso di visita.  Disponibile solo in lingua italiana, il motore di ricerca consente di rintracciare schede di livello base, inventari e fotografie.

Risorse regionali

Calabria

Progetto della Regione Calabria in collaborazione con la Conferenza Episcopale Calabra, l’Atlante raccoglie i dati del censimento dei beni culturali e dei luoghi d’interesse archeologico e demoetrnoantropologico. Il database, ottimizzato per i più diffusi sistemi operativi, è ad accesso libero e consente di poter interagire segnalando altri siti o beni, oppure studi e pubblicazioni.