DALMAZIA ANTICA E VENEZIANA, DA CATTARO A ZARA

9

Giorni

STORIA, ARCHEOLOGIA, ARTE E CULTURA DELLE TERRE ADRIATICHE

DAL 16 AL 24 SETTEMBRE 2024

a cura di Domenico Salamino

organizzazione tecnica Laguna Travel Agency


 

Una terra costiera, lungo l’Adriatico orientale che incanta per la sua ricca storia e la sua vibrante cultura artistica. Situata nella parte meridionale della Croazia odierna, la Dalmazia è una terra di contrasti, dove antiche rovine si fondono con pittoreschi borghi medievali e moderni centri urbani. La sua posizione strategica ha reso la Dalmazia una terra di conquista e dominio per numerosi imperi e popoli nel corso dei secoli, lasciando dietro di sé un’eredità culturale eclettica e affascinante.

Le prime testimonianze storiche della Dalmazia risalgono a millenni fa: all’età neolitica infatti si possono ricondurre alcune evidenze di primi insediamenti umani. Tuttavia, è stata l’epoca dell’Impero Romano a lasciare un’impronta indelebile sulla regione, con città come Salona e Spalato (l’odierna Split) che fiorirono come importanti centri culturali ed economici. L’eredità romana è ancora visibile nei maestosi resti di palazzi, templi e anfiteatri che punteggiano il paesaggio dalmata. Successivamente, la Dalmazia ha conosciuto il dominio di vari imperi e potenze, tra cui l’Impero Bizantino, il Regno d’Ungheria, la Repubblica di Venezia e l’Impero Ottomano. Ogni dominio ha lasciato il proprio segno sulla regione, contribuendo alla sua ricca diversità culturale. Come a Spalato dove Diocleziano decise di vivere gli ultimi anni della sua vita in quella splendida città-palazzo-fortezza sul mare che poi, in età medievale, si trasformerà in un importante centro costiero e capoluogo di primo piano.

Tuttavia, è stato durante il periodo della Repubblica di Venezia che la Dalmazia ha vissuto un’età di grande splendore artistico. Le città costiere come Dubrovnik (nota anche come Ragusa, capitale di una repubblica indipendente) e Zara (oggi Zadar) divennero eminenti centri culturali, con le loro maestose chiese, palazzi rinascimentali e opere d’arte. Eredi della grande tradizione romanica e gotica  – che si espressero mirabilmente nelle bellissime cattedrali, chiese e palazzi oltre che di Spalato e Ragusa, anche a di Traù (Trogir), Sebenico (Sebenic), Cattaro (Kotor) – dal Trecento si affermano i nomi di famosi maestri e botteghe di scultori e architetti.

Conosceremo così le straordinarie esperienze della cattedrale di Traù, tra i massimi esempi di romanico-gotico adriatico, dove il genio di Andrija Aleši e di Niccolò di Giovanni Fiorentino lasciano in età rinascimentale opere mirabili nella scultura, laddove già il grande Maestro Radovan aveva lavorato allo straordinario portale duecentesco. E a Sebenico il caso di un altro grande maestro, Giorgio di Matteo Orsini da Sebenico appunto, al quale ricondurre in buona parte il cantiere della meravigliosa cattedrale cittadina.

 

Questo Viaggio Studium propone dunque non solo un itinerario originale e inedito in questo territorio oggi a cavallo di due nazioni, la Croazia e il Montenegro costiero, ma una importante opportunità per conoscere vicende, storie, grandi imprese artistiche, cantieri fondamentali e siti antichi e prestigiosi di una regione europea e balcanica strategica, cerniera tra nord e sud, tra est e ovest, lungo il Mare di Venezia, in dialogo tra sponde e civiltà.

 

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA (in camera doppia)                           € 2.280,00                                                                                        
SUPPLEMENTO SINGOLA                                                                                                   € 690,00
 

ATTIVAZIONE AL RAGGIUNGIMENTO DEL NUMERO MINIMO DI 25 PARTECIPANTI (MAX 30)   

 

 

 LA QUOTA COMPRENDE:

    • Viaggio in Bus Gran Turismo per tutto l’itinerario, come da programma;
    • 2 pernottamenti in hotel 4*, HOTEL SV KRIŽ 4* (o similare), a Trogir;
    • 3 pernottamenti in hotel 4*, HOTEL VALAMAR LACORMA o ARGOSY 4* (o similare) a Dubrovnik, 
    • 2 pernottamenti in hotel 4*, HOTEL BELLEVUE ŠIBENIK 4* (o similare) a Sebenico;
    • 1 pernottamento in hotel 4*, HOTEL KOLOVARE ZADAR 4* (o similare) a Zara;
    • Tassa di soggiorno negli Hotels;
    • Trattamento di mezza pensione dalla cena del 1° giorno alla prima colazione del 5° giorno;
    • Ingressi programmati: Salona & museo, Cattedrale Spalato + campanile, sotterranei del palazzo Diocleziano, museo archeologico e museo Meštrović, Cattedrale + campanile Trogir, la torre Kamerlengo, San Domenico (ingresso nella chiesa), Museo dell’arte Sacra nel convento di San Nicola, museo Civico e la chiesa di San Giovanni che oggi è il museo, Monastero dei Francescani, il Monastero dei Domenicani, il Palazzo dei Rettori, Il Palazzo Sponza, la Sinagoga, la Cattedrale e le mura della città; Battello per Gospa od Škrpjela a Perast, San Trifone, Plazzo Grgrurin – Museo Marittimo; Fortezza di San Nicola (UNESCO) e navigazione in battello, Cattedrale a Šibenik con il museo, Giardino Mediterraneo del Monastero di San Lorenzo, Chiesa di San Francesco, Museo della città, Cattedrale di S. Anastasia, Chiesa di San Donato e visita del Museo Archeologico.
  • Guide locali parlanti italiano, come da programma;
  • Corso e lezioni tenute da docente specialista in archeologia e storia dell’arte;

 

  LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Pasti non menzionati nel programma;
  • Bevande ai pasti;
  • Auricolari (35,00 euro persona per intero periodo di viaggio da corrispondere in situ);
  • Mance;
  • Spese di carattere personale;
  • Assicurazione contro annullamento che corrisponde al 4,5% del costo complessivo del viaggio con copertura Covid-19;
  • Tutto ciò non espressamente indicato nella “quota comprende”;

 

Si consiglia di prendere visione delle regole di entrata in CROAZIA, MONTENEGRO e DALMAZIA e di rientro in ITALIA, consultabili sul sito www.viaggiaresicuri.it

 

Per ragioni operative o cause di forza maggiore l’ordine delle visite previste e il programma delle stesse possono subire variazioni. L’organizzazione assicura una costante verifica delle possibilità di visita e itinerario.

 

SCADENZA PRENOTAZIONE, TERMINI E CONDIZIONI DI VENDITA:

Questo viaggio è un progetto culturale a cura di Itinerarte Studium operato da Laguna Travel Agency.

 

Tutte le prenotazioni dovranno pervenire via mail

entro e non oltre il 15.07.2024

all’indirizzo e-mail:  info@lagunatravel.it 

riportando i nomi completi dei partecipanti (come da documento d’identità). Dell‘intestatario della pratica l’Agenzia necessita, oltre che del nome e cognome, anche dell’indirizzo, numero di telefono, mail, codice fiscale, copia del documento di identità valido per l’espatrio. Il viaggiatore sarà poi ricontattato dall’Agenzia per il completamento della pratica e la firma del contratto.

Al momento della conferma della prenotazione è richiesto il pagamento di un acconto del 30%.

 I viaggiatori prenotanti dovranno comunicare all’Agenzia l’intenzione di stipulare o meno l’assicurazione sull’annullamento il cui ammontare è calcolato al 4,5% del costo totale del viaggio (informativa assicurazione AXA).

Si fa presente che i voli saranno acquistati solamente al raggiungimento del numero minimo dei partecipanti richiesti (15 pax): trattandosi di voli Low cost l’Agenzia non potrà bloccare l’opzione fino a conferma del numero minimo di partecipanti, pertanto la tariffa potrebbe subire un aumento al momento della prenotazione effettiva.

 

Modalità di iscrizione

Per info e iscrizioni contattare telefonicamente il numero (+39) 041 / 957733 o scrivere a info@lagunatravel.it 

 

PROGRAMMI AGGIUNTIVI OPZIONALI

Il Centro studi metterà a disposizione una classroom virtuale all’interno della piattaforma e-learning Studium nella quale saranno caricate le bibliografie, sitografie, gallerie di immagini, mappe, testi. I partecipanti potranno contribuire con risorse aggiuntive e coordinate dal docente per la redazione di un diario di viaggio e la compilazione di nuove risorse digitali. 

Il viaggio è preceduto da due interventi propedeutici online. Il programma delle lezioni sarà comunicato all’attivazione del viaggio.

 


UN PROGETTO CULTURALE DI 

 

organizzazione tecnica

 

www.lagunatravel.it

 

 

undefined

 

Itinerario

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Praesent eu orci faucibus orci malesuada semper eget non tellus. Cras sed dignissim purus. Mauris varius neque leo, eu pellentesque justo venenatis et. Sed ultricies risus non turpis tempus, nec  nulla suscipit. In comdo urna eu turpis accumsan, et viverra mauris fringillaCras interdum 

Video 48 Min  + 2 Min read to complete

lezione prova

Ritrovo nel luogo convenuto di Mestre e partenza in bus Gran Turismo verso la Croazia. Lungo il percorso sosta per il pranzo libero. Nel pomeriggio, arrivo a Trogir e inizio della visita della cosidetta “città monumento”. La splendida Trogir è un piccolo gioiello medievale, racchiuso all’interno di una cinta muraria coeva e attraversato da un labirinto di vie tortuose. Nessun’altra cittadina dalmata vanta un numero analogo di edifici romanici e rinascimentali, sorti in gran parte durante la dominazione veneziana; grazie a questi palazzi e alla magnifica cattedrale, nel 1997 Trogir è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. La prima tappa del nostro tour è la Cattedrale di San Lorenzo, in stile veneziano e a tre navate, considerata uno tra i più raffinati gioielli architettonici di tutta la Croazia; eretta tra il XIII e il XV secolo, presenta un portale romanico. Ai lati del portale campeggiano le statue di due leoni (simbolo di Venezia) e, sopra di esse, le figure di Adamo ed Eva, primo esempio di nudo nella scultura dalmata. Un’esperienza particolare e coraggiosa è sicuramente la salita al terrazzo del campanile, per ammirare a 360 gradi la città e il suo intorno. Si prosegue con la visita della loggia cittadina: un luogo affascinante situato nel centro storico di Trogir, è un punto d’incontro sociale e un luogo dove le persone si riuniscono per eventi, concerti e mercati locali. Accanto alla loggia sorge la Torre dell’Orologio, costruita sulla chiesetta votiva di San Sebastiano, invocato a proteggere i fedeli dalla peste che spesso colpì la città. Dall’esterno, si potrà ammirare: il Knezev dvor (Palazzo del Rettore), sito storico e culturale del Paese, esempio di architettura gotica e rinascimentale, fu residenza ufficiale del rettore; la Porta della città che conduce al centro storico di Trogir, un imponente struttura fortificata con una grande apertura ad arco da cui si accede ad una sorta di labirinto di stradine ed edifici storici ben conservati; il Palazzo Cippico, un esempio eccezionale di architettura rinascimentale costruito nel XV secolo, il cui nome deriva dalla famiglia Cippico, che lo possedeva. La visita prosegue verso la Chiesa di San Domenico, la quale custodisce affreschi e opere d’arte di grande valore storico e artistico, ed il Museo dell’Arte Sacra nel convento di San Nicola. Il percorso si conclude con la Chiesa di San Giovanni, una delle chiese più antiche della città, ed il museo Civico situato accanto alla chiesa. Al termine trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento. HOTEL SV KRIZ 4* (o similare)  

DATA: 16/09/2024

START:

END:

Dopo la prima colazione in hotel, partenza in bus G.T. verso Spalato per la visita del Museo Archeologico e museo Meštrović. Il museo Archeologico è il più antico della Croazia e vanta una collezione di 150.000 oggetti antichi, medievali e paleocristiani, rendendolo una tappa obbligata per gli appassionati di storia. I punti salienti della mostra sono la più grande collezione di gemme del paese, le ceramiche scavate nelle acque della Dalmazia centrale e le armature che risalgono a migliaia di anni fa; Il museo Mestrovic (chiamato “galleria”) è dedicato al più grande scultore croato del '900, Ivan Meštrović, ed è uno dei più interessanti musei di Spalato, fondato nel 1952 come studio e abitazione per la famiglia Meštrović; non era stato immaginato come luogo espositivo, bensì come studio e abitazione per la famiglia; oggi è diventato luogo espositivo. Pranzo libero in corso di escursione. In seguito, inizieremo il percorso di visita della città di Spalato, una delle più affascinanti della Croazia, ricca di storia e tradizione. Il nostro tour comincia con il Palazzo di Diocleziano: un’imponente struttura costruita nel IV secolo d.c dall’imperatore romano Diocleziano, è un esempio di architettura romana ancora ben conservata; come i suoi sotterranei: una delle parti più affascinanti da visitare, composti da un intricato labirinto di stanze, corridoi e cisterne, che un tempo facevano parte della vita quotidiana del palazzo. Al termine, visita del Tempio di Giove, situato all’interno del complesso del palazzo; questo antico Tempio risale al III secolo d.C. e rappresenta un magnifico esempio di architettura romana. Si prosegue con la Cattedrale di San Doimo, un pezzo unico di architettura che combina elementi di architettura romana e cristiana; costruita nel IV secolo, come mausoleo per l’imperatore Diocleziano. La Cattedrale è caratterizzata da una facciata ornata con splendide sculture e decorazioni, una delle caratteristiche più importanti è la salita su Vestibul: stanza che una volta svolgeva la funzione di ingresso principale al Palazzo, offrendo così ai visitatori un modo unico e suggestivo per avvicinarsi alla splendida porta d’ingresso della chiesa. Al termine, rientro in hotel. Cena e pernottamento. HOTEL SV KRIŽ 4*(o similare)  

DATA: 17/09/2024

START:

END:

Dopo la prima colazione, e partenza per Salona. Incontro con la guida e visita dell’antica città natale dell’Imperatore romano Diocleziano, chiamata Salona; tra i vigneti ai piedi delle montagne a nord-est di Spalato, le rovine dell’antica città di Salona sono il sito archeologico più importante della Croazia. Il suo nome fu citato per la prima volta nel 119 a.C. come insediamento degli illiri, nel 78 a.C. cadde sotto il dominio romano e durante il principato di Augusto divenne il centro amministrativo della provincia romana della Dalmazia. Verso la fine del III secolo d.C. l’imperatore Diocleziano scelse di costruire il suo palazzo a Spalato proprio in virtù della vicinanza a Salona, nel VI secolo la città venne incorporata nell’Impero Romano d’Oriente, ma nel 614 fu rasa al suolo dagli slavi e dagli avari. A seguito di questa terribile incursione, gli abitanti fuggirono a Spalato e sulle isole vicine, abbandonando Salona al più completo oblio; oggi sono riconoscibili i resti del foro, del tempio e dell’anfiteatro ed alcuni edifici tardo cristiani. Si prosegue con la visita del Parco Archeologico, il più grande della Croazia, con il museo Tusculum. Dopo la visita partenza verso Dubrovnik, pranzo libero lungo la strada. Sistemazione in hotel a Dubrovnik, cena e pernottamento. HOTEL VALAMAR LACROMA 4*/ARGOSY 4* (o similare)  

DATA: 18/09/2024

START:

END:

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e partenza per la visita di Dubrovnik, chiamata: “la perla dell’Adriatico” e inserita nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO, grazie alla bellezza del suo centro storico di periodo tardo-medioevale. Si entrerà nel cuore della città attraverso “Porta Pile” e dopo aver varcato questo portale del 1460, si arriverà allo Stradun, via principale del centro di Dubrovnik, che divide la città vecchia in due parti, meridionale e settentrionale. Questo luogo rappresenta l’arteria commerciale della città. All’estremità orientale dello Stradun potete ammirare la fontana di Onofrio, costruita nel 1438 come parte di un acquedotto che portava acqua alla città, da una sorgente situata a una distanza di 12 km; questo stesso sistema di approvvigionamento idrico fa parte di una fontana più piccola che potete vedere in Piazza Luža. Si visiterà il Monastero dei Francescani, costruito nel XIV secolo, che è una delle tappe obbligatorie della città, al suo interno vanta un meraviglioso patio gotico, una biblioteca con volumi storici e la terza farmacia più antica del mondo; il Monastero dei Domenicani, che ospita una preziosa collezione di gioielli, dipinti quattrocenteschi e altri oggetti dal valore inestimabile. L'edificio gotico, uno dei più grandi della costa orientale adriatica, ha ricoperto un ruolo fondamentale nel sistema difensivo della città. Per via della sua posizione strategica, a pochi passi dal porto, la struttura fu annessa al sistema di mura difensive che proteggevano la città e doveva dunque caratterizzarsi per un design sobrio. Si prosegue con il Palazzo del Rettore: uno dei più importanti esempi di architettura civile lungo la costa croata, costruito nel XV secolo come centro amministrativo della Repubblica di Dubrovnik, è essenzialmente un edificio in stile gotico, con aggiunte e modifiche in stile rinascimentale e barocco; dentro le sue mura viveva il Rettore di Dubrovnik durante il suo mandato. Successivamente, si visita il Palazzo Sponza: un magnifico edificio rinascimentale del XVI secolo, con un cortile interno e un’elegante loggia poggiata su sei colonne; in origine sede della dogana e in seguito di una zecca, è oggi la lussuosa sede degli Archivi di Stato. Tempo libero per il pranzo. Si prosegue con la visita della Sinagoga, una delle più antiche al mondo, ospita un museo di arte ebraica, con documenti e reperti sulla vita della popolazione ebraica locale e delle persecuzioni subite durante la Seconda guerra mondiale. Il nostro tour continua con la chiesa Barocca di San Biasio, dedicata al Santo patrono della città; al suo interno è presente un modellino di Dubrovnik prima che venisse distrutta da un terremoto nel Seicento, gli altari in marmo e la quattrocentesca statua in argento del Santo. Si conclude il pomeriggio con la visita dei Lazzaretti, luogo dove i viaggiatori provenienti da tutto il mondo, venivano tenuti in quarantena prima di proseguire il loro viaggio nel Mediterraneo. Si prosegue la visita delle mura della città alte 2 km di lunghezza con fortezze e torri, costruite nell’arco di cinque secoli . Grazie ad una funicolare (facoltativa), ci sarà la possibilità di raggiunge il monte Srđ, punto più alto di Dubrovnik, per godere di una spettacolare vista della città. Al termine rientro in hotel, cena e pernottamento. HOTEL VALAMAR LACROMA 4*/ARGOSY 4* (o similare)  

DATA: 19/09/2024

START:

END:

Prima colazione in hotel e partenza in bus G.T. verso il Montenegro, che vanta paesaggi da sogno e una storia appassionante. Alla frontiera incontro con la guida montenegrina che vi seguirà per la visita odierna. La baia di Kotor è una delle mete principali della costa e percorrendola si raggiunge Perast, una piccola località ricca di palazzi residenziali situata in una valle; ed è proprio qui, in questa cittadina apparentemente insignificante che venne resa grande la gloria della Serenissima Repubblica di Venezia. Perasto fu parte di Venezia ininterrottamente dal 1420 al 1797, ma anche nel periodo precedente la città ruotò attorno all’orbita della repubblica marinara, dato che sin dal 1336 vantava uno dei più importanti cantieri navali di tutta la regione. Nel periodo veneziano, la città conobbe un incredibile sviluppo economico, politico e militare: arrivò ad avere ben quattro cantieri navali e vennero costruite le sue diciotto chiese, di cui sedici cattoliche e due ortodosse. Si prosegue con il battello per raggiungere l’isoletta artificiale vicina, santuario della Madonna dello Scalpello, un vero scrigno che custodisce da secoli opere d’arte, dipinti e un magnifico arazzo votivo in fili d’oro ed argento. Quest’isola si trova in uno dei luoghi più spettacolari del Montenegro, le splendide Bocche di Cattaro, il più grande fiordo del Mediterraneo; il cielo azzurro, le acque limpide, le belle montagne che in esse si specchiano, rendono il panorama unico e suggestivo. Al ritorno si prosegue in bus per Cattaro (Kotor in montenegrino), dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO; antica città marinara circondata da mura medievali, dove passeggiare è come viaggiare nel tempo, tra labirinti di stradine. Fra gli antichi palazzi di pietra troverete laboratori d’artigianato di ceramica e di oreficieria. Si visiterà il caratteristico e “veneziano” centro storico, circondato dalle antiche mura, caratterizzato dalla Cattedrale di San Trifone, costruita nel 1166 sui resti di una precedente chiesa romanica del IX secolo e restaurata più volte nei secoli. Essa ospita una ricca collezione di quadri, tra cui le opere di Marino Lovro Dobricevic, Tripo Kokolj, Paolo Verovez, Girolamo di Santa Croce. Sulla Piazza di Kotor troverete il Palazzo Grgrurin la cui storia rispecchia quella della famiglia Grgurin, che si trasferì in questa città del Montenegro nel XVII secolo. Al suo interno ospita il Museo marittimo di Kotor, un museo che espone la vera e propria cultura marinara della città. Visiterete anche la cattedrale Ortodossa di San Nicola, la più importante di Kotor ricostruita nel 1902 dopo che la prima venne distrutta da un incendio. Fu costruita in stile pseudo-bizantino come chiesa a navata unica. Per terminare, dall’esterno si potrà ammirare: piazza della Farina, caratterizzata da bar, ristoranti e boutiques, l’Arsenale, la Torre dell’Orologio, in funzione dal XVII secolo; e Palazzo Ducale in stile veneziano. Rientro in bus a Dubrovnik per la cena e pernottamento. HOTEL VAKAMAR LACORMA 4*/HOTEL ARSONY 4*  

DATA: 20/09/2024

START:

END:

Prima colazione in hotel, e partenza in bus G.T. verso la città di Ston, situata a 59 km a nord-ovest da Dubrovnik, su un istmo che collega la Penisola di Pelješac alla terraferma. Incontro con la guida e visita della città. Ston era ed è tuttora un importante centro di produzione del sale. Nel 1333 la sua rilevanza economica portò alla costruzione di una cinta muraria di ben 5,5 km, una delle fortificazioni più lunghe d’Europa che comprendeva anche 40 torri e cinque forti; tra gli architetti coinvolti nella progettazione e nella costruzione di questa imponente opera vi fu Juraj Dalmatinac. Le mura sono tuttora in piedi e racchiudono gli affascinanti edifici medievali del centro. La muraglia risale a quando la cittadina di Ston venne annessa all’allora Repubblica di Ragusa (ora conosciuta come Dubrovnik) e bisognava difendere il territorio e le sue saline dalle incursioni dei nemici, soprattutto dai Turchi provenienti da nord; ancora oggi sono considerate tra le maggiori opere di architettura difensiva e militare di sempre che, terminarono solo nei primi anni del Cinquecento. Tempo libero per il pranzo sulla strada verso le vecchie fortezze. Incontro con la guida e partenza verso la fortezza di Kastel Sucurac, situata in riva al mare. Questa fortezza difensiva ha una ricca storia che risale al periodo medievale; fu costruita nel XIV secolo dai signori locali della famiglia Subic, che governavano la zona. Oggi è diventata un gioiello dell’architettura medievale e rappresenta un importante patrimonio culturale della regione. Si prosegue poi con la fortezza di Kastilac, antica fortezza risalente al XV secolo, che offre un esperienza affascinante; avvicinandosi si può ammirare l’imponente struttura con possenti mura di pietra e le torri di guardia che si ergono verso il cielo. Questa città fortificata, tutt’ora abitata, è collegata alla terraferma attraverso un ponte. Proseguendo si arriva al Castello Vitturi, e varcando la maestosa porta d’ingresso si arriverà ad un cortile interno incantevole, circondato da eleganti arcate in pietra e da una magnifica scalinata che conduce ai piani superiori; qui si potrà gustare l’atmosfera tranquilla, ammirare gli affreschi e le decorazioni che adornano le pareti. Arrivo a Šibenik per la cena in hotel. Pernottamento. HOTEL BELLEVUE 4*, ŠIBENIK (o similare)  

DATA: 21/09/2024

START:

END:

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e visita della città di Sebenico (in croato “Šibenik”); l’unica della Croazia con due siti patrimonio mondiale dell’UNESCO: più di 20 chiese, 4 fortezze e con il maggior numero di gradini in pietra sull’Adriatico. La prima tappa del nostro tour è la cattedrale di San Giacomo (Patrimonio UNESCO dal 2000), in stile gotico - rinascimentale; è il risultato più significativo dell'architettura croata del XV e XVI secolo e fu costruita interamente in pietra dalmata. Una delle particolarità della Cattedrale è il fatto di essere la più grande al mondo tra quelle edificate completamente in pietra, senza elementi di sostegno in mattoni o legno. Si prosegue con la visita del museo e del Giardino Mediterraneo del Monastero di San Lorenzo, progettato e realizzato da Dragutin Kiš, un apprezzato artista del paesaggio; questo giardino medievale ha un impianto classico con aiuole di erbe e piante medicinali ordinate e separate da vialetti. Dopo, visita alla Chiesa di San Francesco, costruita nella seconda metà del XIV secolo in stile gotico. Si prosegue con la visita del museo della città. Tempo libero per il pranzo. Dopo pranzo imbarco sul battello, sulla Riva di Sebenico, per raggiungere la Fortezza di San Nicola, un incredibile edificio fortificato situato all'ingresso del canale di Sant'Antonio, per la visita odierna. La fortezza di San Nicola venne costruita per motivi di difesa dall'Impero ottomano. Il suo ruolo principale era di difendere la città di Sebenico e il suo ingresso dal mare. Venne costruita in stile rinascimentale. Oggi è considerata non solo una grande fortezza militare ma anche un capolavoro dell'architettura urbana. La fortezza costruita dalla Repubblica di Venezia, che governava Sebenico e la Dalmazia, è stata aggiunta alla lista dei beni protetti dall'UNESCO. Rientro in hotel. Cena e pernottamento. HOTEL BELLEVUE 4*, ŠIBENIK (o similare)  

DATA: 22/09/2024

START:

END:

Prima colazione in hotel, giornata dedicata per la visita di Zara, città affascinante e pittoresca, situata a nord della Dalmazia; conta con tre mila anni di storia e un patrimonio artistico perfettamente conservato, nonostante le devastazioni durante la guerra. La città vecchia di Zara crea una penisola sul mar Adriatico, ed è piena di tesori da scoprire; conta con una zona fortificata e pedonale, che offre piacevoli passeggiate nelle sue stradine. Si trovano testimonianze dell’influenza italiana attraverso un’architettura antica, che ricorda la Repubblica di Venezia; inoltre, le maestose fortificazioni di Zara sono patrimonio mondiale dell’UNESCO. Perdersi tra le stradine, lasciandosi trasportare dal fascino di questo centro storico, un luogo imperdibile, è un’esperienza indimenticabile. La ricca storia della città, si riflette nei suoi innumerevoli monumenti tra cui: il Foro Romano, il più grande della costa orientale dell'Adriatico; numerose chiese, alcune colonne e piccole case colorate. Questo patrimonio religioso riempie di fascino la città portuale; la visita inizia con la Cattedrale di S. Anastasia, un edificio romanico che fu eretto tra il XII e il XIII secolo nel luogo in cui sorgeva una chiesa più antica; la facciata riccamente decorata, nasconde un imponente interno a tre navate, caratterizzato dalla presenza di affreschi del Duecento nelle absidi laterali. Sull’altare dell’abside di sinistra c’è un sarcofago in marmo che custodisce le reliquie di Santa Anastasia e nel presbiterio si possono ammirare gli stalli del coro finemente intagliati. Si prosegue con la visita della Chiesa di San Donato, risalente al IX secolo; deve il suo nome al vescovo Donato, che la fece costruire secondo lo stile dell’architettura proto-bizantina, anche se il suo interno è semplice e disadorno. Questa chiesa è stata eretta sopra il foro romano, costruito tra il I secolo a.C. e il III secolo d.C.; del foro restano alcuni frammenti architettonici e due colonne intere ora inglobate nella struttura della chiesa; la pavimentazione originale è stata rimossa, rendendo visibili le lastre dell’antico selciato; notare le iscrizioni in latino sui resti degli altari sacrificali romani. All’esterno della chiesa, sul lato nord-occidentale, si erge una colonna di epoca romana che nel Medioevo fu usata come colonna della vergogna: i malfattori venivano qui incatenati ed esposti al pubblico ludibrio. Successivamente, visita del Museo Archeologico: il più antico di tutta la Croazia, dopo quello di Spalato, questo museo è ospitato dal 1972 in un moderno edificio nell’area del foro romano; i pezzi raccolti sono sistemati in ordine cronologico e distribuiti in tre diversi piani del palazzo, raccontano l’insediamento umano nella Dalmazia settentrionale e la sua evoluzione storica, dalle prime testimonianze del Paleolitico fino all’inizio del XII secolo, quando ebbe fine l’indipendenza dello Stato croato. Si prosegue con la visita esterna del Foro romano, del Convento di San Francesco, della Basilica di San Crisogono, dell’Arsenale (costruito dai veneziani nei pressi delle mura cittadine) della Porta del Mare, della Chiesa di San Simeone, della Chiesa di Santa Maria, della Chiesa di San Michele e della Chiesa di San Pietro. La visita si concluderà con la veduta della Loggia ed il Palazzo della Gran Guardia. Sistemazione in hotel nelle camere riservate. Cena e pernottamento a Zara. HOTEL KOLOVARE ZADAR 4* (o similare)  

DATA: 23/09/2024

START:

END:

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e partenza in bus G.T. per la visita della città di Nona: (in croato “Nin”) la più antica città reale, situata sulla pittoresca costa della Croazia, a pochi chilometri a nord di Zara; si tratta di un sito archeologico molto importante, ricco di influenza romana e bizantina. La città antica è un tesoro nascosto, con il suo centro storico ben conservato, vicoli stretti e piazze accoglienti, con la sua ricca storia. Il centro storico è situato su un piccolo isolotto, di 500 m di diametro e collegato alla terraferma da due ponti in pietra del XVI secolo, ed è uno spettacolo da vedere. Il simbolo della città è La Chiesa di Santa Croce. Pranzo libero. Vicino a Nona, su un tumulo di terra alzato in epoca preistorica, si trova la Chiesa di San Nicola: di forma circolare, costruita in stile preromanico, sopra la tomba preistorica liburna; risale al XII secolo e veniva utilizzata per incoronare i re e presentarli al popolo. Nona non è solo ricca di storia ma vanta anche di splendidi paesaggi naturali, in quanto, dovuto alla sua posizione, è circondata da spiagge sabbiose naturali. La vicina laguna di Nona, con le sue acque basse e calde, è un paradiso per gli amanti della natura e della spiaggia; nota per il suo fango curativo che si ritiene abbia proprietà terapeutiche. Al termine, partenza in bus per il rientro in Italia nel luogo convenuto di Mestre (Venezia).  

DATA: 24/09/2024

START:

END:

Condividi:

Contattaci

Itinerarte.it utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web.
Itinerarte.it utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web.