Ri-Conoscere i santi. Iconografie, culti e devozioni a Venezia e nell'arte veneta

12

Lezioni

25 h

durata

Corso Speciale

| Storia dell’Arte Veneta – Storia dell’Immagine Cristiana |

dal 25 gennaio 2022

docente: Ester Brunet


direzione scientifica e coordinamento didattico: Domenico Salamino


 

Ogni società sviluppa storicamente un proprio “pantheon” cultuale: santi a cui la comunità è particolarmente devota, perché la loro figura intercetta, a seconda delle diverse epoche storiche, particolari esigenze antropologiche o di autopromozione individuale e collettiva.

L’agiografia, infatti, per riprendere una definizione di Bruno Bertoli, è una materia che si colloca tra “storia politica e fede cristiana” – ben enucleata, Venezia, nelle vicende relative al possesso del corpo di San Marco, che costituì la ragione stessa dell’edificazione della basilica marciana.

Venezia si distinse poi per alcune specificità devozionali, come la presenza (del tutto inedita in altre città italiane) di chiese intitolate a patriarchi e profeti dell’Antico Testamento, o la promozione di santi locali, di cui la strenua lotta per la canonizzazione del primo patriarca Lorenzo Giustiniani è un caso paradigmatico.

Il corso cercherà di mettere in luce la complessità dei diversi aspetti storico-contestuali legati al culto dei santi in città, mediante il ricorso ad alcuni casi di studio particolarmente significativi.

 


corso online 17 ore + 8 ore di lezioni opzionali in visita 
  • opzione 1. quota intera (corso online + lezioni in visita): euro 284,00
  • opzione 2. quota (solo corso online) : euro 199,00

 

Lezioni singole in visita acquistabili solo su richiesta da inviare via mail a segreteria@itinerarte.it : 

  • opzione 3. quota lezione  7 (A) in visita – CHIESA DEGLI SCALZI : euro 25,00
  • opzione 4. quota lezione 7 (B) in visita – CHIESA DI SANTO STEFANO : euro 25,00
  • opzione 5. quota lezione 10 (A) in visita – CHIESA DI SAN PIETRO DI CASTELLO : euro 25,00
  • opzione 6. quota lezione 10 (B) in visita – BASILICA DELLA SALUTE : euro 25,00

 

*quote ridotte riservate esclusivamente per l’opzione 1  e l’opzione 2 a mezzo codici di sconto da utilizzare direttamente al momento dell’acquisto online riservate a ex corsisti e utenti Itinerarte, utenti singoli e associati a organizzazioni convenzionate con Itinerarte (TCI, Italia Nostra, GTI, Assoguide Verona, Guide turistiche, Scuole diocesane di Teologia e Istituti Superiori di Studi Religiosi,  docenti, studenti, ). I codici di sconto per le categorie alle quali si appartiene si possono richiedere alle proprie associazioni o organizzazioni di appartenenza.

 


 
condizioni particolari di acquisto/vendita

Il corso sarà tenuto in modalità online e verrà registrato. Il corsista potrà richiedere la condivisione di massimo 1/3 delle lezioni online sottoscrivendo l’impegnativa al copyright e privacy policy. Il materiale didattico messo a disposizione del docente è sottoposto alla disciplina del copyright: ne è vietata ogni copia, condivisione, vendita, cessione a terzi non autorizzate dall’Organizzazione erogatrice.  Gli inviti a partecipare online, sono inviati il giorno stesso della lezione, nel primo pomeriggio. Le lezioni itineranti o in visita non saranno registrate.

Versamento dell’acconto: l’acconto è definito nell’importo del 20% della quota totale; con il versamento dell’acconto l’utente si impegna alla prenotazione e alla partecipazione all’iniziativa fino alla attivazione della stessa: l’utente si impegna dunque a saldare l’importo residuo quando l’iniziativa viene attivata per raggiungimento del numero minimo di iscrizioni. Itinerarte RLT provvede al rimborso dell’acconto nei casi in cui: 1. scaduti i termini temporali del periodo indicato nella scheda prodotto per le preiscrizioni, l’iniziativa non viene attivata per mancato numero minimo di preiscritti; 2. l’utente esercita il diritto di recesso entro i termini temporali di scadenza del periodo di preiscrizione.

Rateizzazione della quote opzione 1 e opzione 2: è possibile richiedere il pagamento dilazionato della quota di partecipazione (escluso l’acconto) per le opzioni 1 e 2 concordando la rateizzazione fino a un massimo di tre scadenze. Con il versamento dell’acconto l’utente si impegna alla prenotazione e alla partecipazione all’iniziativa; a saldare l’importo residuo quando l’iniziativa viene attivata per raggiungimento del numero minimo di iscrizioni. Info e dettagli: segreteria@itinerarte.it

Attivazione del corso al raggiungimento del numero minimo di 10 partecipanti.
Scadenza preiscrizioni: 15 gennaio 2022

 

prova Itinerarte RLT, la prima lezione è gratuita!


 

Classificazione corso

CORSO SPECIALE rivolto in particolare a operatori culturali, guide turistiche, docenti, studenti universitari, studenti degli Istituti teologici e degli ISSR, religiosi e operatori diocesani. Corso specialistico rivolto a tutti coloro che intendono acquisire conoscenze e competenze nell'ambito dell'iconografia agiografica veneziana.

Lezioni

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Praesent eu orci faucibus orci malesuada semper eget non tellus. Cras sed dignissim purus. Mauris varius neque leo, eu pellentesque justo venenatis et. Sed ultricies risus non turpis tempus, nec  nulla suscipit. In comdo urna eu turpis accumsan, et viverra mauris fringillaCras interdum 

Video 48 Min  + 2 Min read to complete

lezione prova

Nel corso di questa prima lezione, di carattere introduttivo, presenteremo la pregnanza e le specificità del santorale veneziano, con particolare rimando al culto delle reliquie, che a Venezia acquista precise connotazioni, e alle fonti agiografiche di maggiore circolazione tra Medioevo e epoca moderna.  

DATA: 25/01/2022

START: 17:45

END: 19:45

Il culto per il soldato martire Teodoro è documentato come uno dei più antichi a Venezia. Seguiremo l’evoluzione delle sue attestazioni, tra leggenda e verità storica, facendo emergere quanto il culto dei santi possa connotarsi di tratti politici e ideologici.  

DATA: 27/01/2022

START: 17:45

END: 19:45

Il ruolo di santo di stato, palladio della città di Venezia, è stato svolto storicamente da più figure, spesso compresenti e co-agenti. Vedremo come, nel corso dei secoli, Venezia si doti di diversi santi protettori, a seconda di sempre nuove esigenze.  

DATA: 01/02/2022

START: 17:45

END: 19:45

Parleremo di peste ma soprattutto di pesti, visto che “peste” era il termine generico con cui molte differenti epidemie venivano storicamente etichettate. Quali santi ausiliatori e quali culti si diffusero in funzione profilattica, taumaturgica e anti-contagio?  

DATA: 03/02/2022

START: 17:45

END: 19:45

Questione vitale, quella del dominio sull’Adriatico, per Venezia. Assieme a Mercurio, dio pagano dei commerci, che campeggia non a caso – assieme a Nettuno – come nume tutelare della laguna nella “Veduta di Venezia” di Jacopo de Barbari, i veneziani costruiscono nel tempo un folto pantheon di protettori dei commerci marittimi. I santi sono allora una preziosa cartina tornasole rivelatrice del rapporto, vario e complesso, di Venezia con il mare.  

DATA: 08/02/2022

START: 17:45

END: 19:45

Tra le molte novità apportate dalla nascita e diffusione degli ordini mendicanti, possiamo annoverare anche quella di una nuova concezione della santità. Così, tra XII e XIII secolo, il profilo del santo, così come le sue caratteristiche socio-culturali, cambiano sensibilmente. La lezione pone al centro tale evoluzione, presentando una serie di esempi veneziani.  

DATA: 10/02/2022

START: 17:45

END: 19:45

A) LEZIONE IN PRESENZA. Sessione mattutina | CHIESA DEGLI SCALZI | Giunti a Venezia nel XIII secolo, i carmelitani sviluppano nel corso della loro storia plurisecolare una serie di specifiche devozioni, non solo nei confronti di santi interni all’ordine, ma anche a specifiche “facies” mariane. La mattina sarà dedicata a un itinerario alla scoperta delle devozioni carmelitane in città, partendo dal primo sito del loro approdo in città (la CHIESA DEI CARMINI) fino alla seicentesca chiesa degli Scalzi.  

DATA: 12/02/2022

START: 10:00

END: 12:00

B) LEZIONE IN PRESENZA. Sessione pomeridiana | CHIESA DI SANTO STEFANO | Esattamente come i carmelitani, anche gli agostiniani, insediati nella chiesa e nel convento di Santo Stefano, trovano nell’arte un’efficace via di espressione di specifici tratti della loro spiritualità e delle loro devozioni. La lezione in chiesa farà emergere tali tratti peculiari, come le modalità di rappresentazione del mitico fondatore Agostino, la presenza di campioni della santità agostiniana (es. Chiara da Montefalco), ma anche l’interessante dinamica di “rilettura” agostiniana cui furono sottoposti santi che non appartennero al parterre dell’ordine (es. S. Stefano).  

DATA: 12/02/2022

START: 14:30

END: 16:30

I santi legati ai “tempi forti” della vita (Anna, Gioacchino, Giuseppe, Nicola, Antonio...) sono imprescindibili in qualsiasi contesto cristiano e rispecchiano una certa concezione antropologica. Massimamente presenti nelle orazioni e devozioni domestiche e familiari, trovano spazio nelle chiese specialmente grazie alla presenza di confraternite. Vedremo quali santi a Venezia furono maggiormente invocati (e dunque artisticamente attestati) rispetto alla nascita e alla morte, assieme alle liturgie e paraliturgie a questi connesse.  

DATA: 15/02/2022

START: 17:45

END: 19:45

Da Gerardo Sagredo a Gregorio Barbarigo, la storia della Chiesa veneziana è costellata di figure eminenti. Considereremo l’arte come veicolo di promozione e sedimentazione del culto di alcuni santi veneziani, nel contesto delle complesse vicende sociali e politiche che ne determinarono l’elevazione agli onori degli altari.  

DATA: 17/02/2022

START: 17:45

END: 19:45

LEZIONE IN PRESENZA. Sessione mattutina | CHIESA DI SAN PIETRO DI CASTELLO | L’ex cattedrale di Venezia è un esempio straordinario di come un santo eminente (Lorenzo Giustiniani) diventi assoluto protagonista del presbiterio, dove è presente in ben tre forme: reliquia, immagine scultorea, immagine dipinta sui teleri che ne raccontano la vita e sull’affresco che ne esalta la gloria. Secondo la più tipica logica barocca, le arti dialogano in senso dinamico e sinestetico, per la creazione di un vero e proprio “theatrum sacrum”. Visiteremo allora la cattedrale secondo una chiave di lettura particolare, che ne sveli la funzione di sacrario di Stato, dove il Giustiniani è presentato come santo ma anche quale eroe della classe patrizia e incarnazione dei valori della Serenissima Repubblica.  

DATA: 19/02/2022

START: 10:00

END: 12:00

LEZIONE IN PRESENZA. Sessione pomeridiana | BASILICA DELLA MADONNA DELLA SALUTE | Le immagini e il culto di San Girolamo Miani, esponente tipico di quella “spiritualità in azione” che contraddistinse la Venezia del Cinquecento, sono ancora bene attestati nella Basilica di S. Maria della Salute e nell’adiacente Palazzo del Seminario, eretto dal Longhena per ospitare il convento dei Padri Somaschi, istituto religioso da lui fondato. Seguire l’evoluzione dell’iconografia e del culto del santo sarà l’occasione per accedere ad ambienti della chiesa e del palazzo solitamente chiusi al pubblico.  

DATA: 19/02/2022

START: 14:30

END: 16:30

Svuota

199,00284,00 IVA inclusa

Condividi:
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Contattaci

Itinerarte.it utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web.
Itinerarte.it utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web.
La nostra Missione è promuovere la diffusione della conoscenza del patrimonio storico e artistico attraverso progetti di ricerca, programmi di digital humanities, educational e formazione, corsi, seminari, viaggi…

Aree di attività

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter