SANTI, RELIQUIE, TESORI A VENEZIA TRA ORIENTE E OCCIDENTE

SEMINARI DI MATERIA MARCIANA, III (2023 – 2024)

PERCORSI DI ALTA FORMAZIONE ITINERARTE


Introduzione al corso

Corpi santi e reliquie insigni, a condensare l’identità veneziana nel tempo: attraverso il culto, la ritualità e la liturgia religiosa e politica.

Intorno ai santi, alle loro reliquie e reliquiari, alla devozione che generano, si possono definire meglio i contorni dei rapporti e delle relazioni tra il Sacro, la Città e la Storia.

La formazione di un tesoro santo – tale proprio perché è formato dalle spoglie necessarie alla gloria religiosa e universale dei veneziani – assieme a quello dei trofei del Dogato, si offrirà come corpus sì concentrato a San Marco, ma anche necessariamente disseminato nella Capitale e nel territorio della Dominante.

Al seguito della IV Crociata questo obiettivo si manifesterà esplicitamente e magnificamente anche attraverso quella straordinaria raccolta di manufatti destinati alla conservazione ed esposizione liturgica: oggetti di inusitata preziosità – le ‘gioie’ di Venezia, tanto ammirate dai cittadini e dai forestieri, dai pellegrini e dai viaggiatori in transito – che divennero manifestazione di devozione e di magnificenza allo stesso tempo:  – “Chi non lascerebbe il mangiare, rispose la regina, pur di vedere cose così preziose?” – così racconta Marin Sanudo (Diari, IV, col.95) a proposito dell’esclamazione della sovrana d’Ungheria in visita a Venezia nel 1502.

Zogie, gioie, che Venezia riceve e che Venezia ‘recupera’; eppure sacri oggetti da adorare, da vedere e da toccare;  degnamente destinati alla custodia di santi che ‘scelgono’ Venezia come nuova casa: a sua trionfale e degnissima gloria.

Alle reliquie che dalla terraferma si trasferiscono in laguna, si aggiungeranno poi quelle donate da imperatori e signori. Nel Medioevo i Veneziani-crociati, ‘salvatori’ di corpi santi, si approprieranno in vari modi di alcuni eccellenti esempi: Nicola di Mira, Stefano, Isidoro, Giovanni Elemosinario, Simeone Profeta, Barnaba, Eutichio; di Sant’Elena, Santa Lucia. Nuovi e antichi protettori a infoltire l’esercito agiografico marciano intorno all’Evangelista e, ovviamente, al Cristo stesso.

In tal senso la Basilica, se non la città intera, deve essere letta come lo scrigno del Sacro e del Santo: Sancta Sanctorum dei Veneziani e del mondo. Alla reliquia corrisponderà la persona santa e l’evento straordinario del suo recupero, invenzione, viaggio e trionfo. E Venezia, città dei Santi, si vorrà come nuova Costantinopoli o nuova Gerusalemme, custode di fede e casa delle testimonianze cristiane.

Questo seminario, tenuto da quattro studiosi che affronteranno tematiche collegate, intende proporre una sintesi delle grandi questioni che si agitano intorno al tema della reliquia, del reliquiario e del tesoro, facendo parlare gli oggetti e, attraverso questi, raccontare la loro storia e archeologia: l’obiettivo è quello di proporre una molteplice lettura del loro simbolismo e significato, rilevando la mentalità degli artefici e attori coinvolti e di coloro che formarono le raccolte. Si vuole rilevare il nesso tra il Politico e il Sacro pubblico: la dinamica del rapporto tra presenza, protezione e legittimazione.


Il programma delle singole lezioni nelle schede in fondo alla pagina!

 


Attestati di partecipazione al corso

  •  l’attestato di partecipazione sarà consegnato a chi avrà frequentato almeno l’80% del corso. Non sono previste certificazioni per lezioni singole.

Durata del corso: 16 ore / 8 lezioni

Durate della lezione singola: 2 ore complessive

Docenti: Michela Agazzi, Ester Brunet, Maria Bergamo, Domenico Salamino


 

Quote di partecipazione e attivazione del corso*

  • Quota corso completo : euro 239,00
  • Quota corso completo soci Itinerarte Studium : euro 199,00
  • Quota unica lezione singola online: euro 34,00 
  • Quota unica 2 lezioni singole online: euro 65,00

 
Condizioni particolari di acquisto/vendita

Il corso sarà acquistabile al raggiungimento del numero minimo di 10 iscritti.

La richiesta di preiscrizione deve essere inviata a segreteria@itinerarte.it entro il 20/11/2023.

L’iscrizione sarà effettiva al ricevimento del versamento della quota di partecipazione che dovrà essere effettuato secondo modalità indicate dalla segreteria, a mezzo bonifico bancario o e-commerce. Le lezioni singole si possono acquistare inviando una richiesta a segreteria@itinerarte.it.

 

(*) La quota comprende l’attività didattica, condivisione delle risorse messe liberamente a disposizione dal docente, oneri di segreteria e organizzazione, gestione della piattaforma e-learning. La quota non comprende tutto quanto non esplicitamente indicato alla voce ‘la quota comprende’. 

Gli inviti a partecipare alle lezioni online si riceveranno il giorno stesso della lezione, nel primo pomeriggio. Un promemoria sarà inviato dalla Segreteria anche per ricordare i dettagli degli appuntamenti in presenza. 

I soci Itinerarte Studium possono beneficiare delle agevolazioni per se stessi e per una persona aggiunta, previa sottoscrizione della tessera annuale di associazione. 

 

>> associati a Itinerarte Studium <<

NB. Questo corso prevede l’obbligo di frequenza. Con il versamento della quota di iscrizione l’utente si impegna alla partecipazione al corso. Itinerarte RLT provvede al rimborso della quota versata  nei casi in cui: 1. l’iniziativa non viene attivata per mancato numero minimo di iscrizioni; 2. l’utente esercita il diritto di recesso entro i termini temporali di scadenza del periodo di iscrizione.  Eventuali modifiche al programma o al calendario delle lezioni saranno tempestivamente comunicate. La variazione di programma non da diritto alla concessione di registrazioni delle lezioni variate di data, così come la impossibilità dell’iscritto a partecipare per cause personali alla lezione online non da’ diritto alla concessione gratuita della registrazione o al rimborso. Le registrazioni del corso saranno disponibili nella piattaforma e-learning di Itinerarte dopo tre mesi, previa sottoscrizione o acquisto delle singole lezione. 

aderendo all’iniziativa, iscrivendosi versando la quota e inviando i propri dati necessari all’iscrizione si accettano le clausole delle condizioni di vendita della presente scheda corso, dei termini e condizioni generali di vendita del sito e quelle Privacy Policy  di Itinerarte RLT.


Classificazione corso

CORSO DI ALTA FORMAZIONE RIVOLTO A TUTTI GLI INTERESSATI. Diploma di partecipazione alla formazione rilasciato a chi avrà frequentato l'80% delle ore di corso (13 ore min.).

Lezioni

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Praesent eu orci faucibus orci malesuada semper eget non tellus. Cras sed dignissim purus. Mauris varius neque leo, eu pellentesque justo venenatis et. Sed ultricies risus non turpis tempus, nec  nulla suscipit. In comdo urna eu turpis accumsan, et viverra mauris fringillaCras interdum 

Video 48 Min  + 2 Min read to complete

lezione prova

Fonti e vicende della collezione ora raccolta nel cosiddetto Tesoro comprendente il Santuario. Verrà illustrata la natura di questo insieme : tesoro di stato, tesoro ecclesiastico, raccolta di reliquie, di arredi liturgici (vasi, patene, bricchi) ma anche di oggetti straordinari e meravigliosi apprezzati per la tecnica ed il livello artistico. Nella prima lezione saranno illustrate quindi le coordinate generali sul Tesoro, presentando anche il luogo e gli ambienti con attenzione alla sua definizione duecentesca (la porta), alla riorganizzazione del santuario in età moderna, all'attuale allestimento museale.  

DATA: 30/11/2023

START: 18:00

END: 20:00

Verranno analizzati alcuni pezzi significativi della raccolta che consentono di fare un percorso sulla storia dell'oreficeria e glittica dall'antichità al medioevo, dall'occidente all'oriente bizantino e islamico.  

DATA: 07/12/2023

START: 18:00

END: 20:00

Una introduzione antropologica e teologica alle reliquie, per tracciare alcune coordinate fondamentali che comprendano il ruolo chiave dei santi resti all’interno dell’antropologia cristiana e della sua specifica concezione del sacro.  

DATA: 11/12/2023

START: 18:00

END: 20:00

Nella città dove, più di altre, l’accumulo di prestigiose reliquie giocò un ruolo fondamentale in senso politico e identitario, Venezia volle storicamente costituirsi come un grandioso reliquiario a cielo aperto, locus sanctus in quanto collettore e custode divinamente predestinato di corpi santi. La lezione mette in luce la storia delle principali reliquie a Venezia e del modo in cui furono custodite ed esposte alla venerazione dei fedeli.  

DATA: 18/12/2023

START: 18:00

END: 20:00

Lezione introduttiva sul linguaggio simbolico per comprendere: il sistema di rappresentazione antico-medievale da un punto di vista sia formale che spirituale; la relazione tra oggetto, liturgia, culto pubblico e devozione privata; le connessioni iconografiche ed esegetiche tra parole, immagini e azioni.  

DATA: 09/01/2024

START: 18:00

END: 20:00

Lezione sul manufatto più prezioso del Tesoro marciano, dalla storia della sua composizione, al suo allestimento, conservazione e fasi di restauro; dalla composizione iconografica dei soggetti al significato politico e religioso.  

DATA: 16/01/2024

START: 18:00

END: 20:00

Questa lezione vuole proporre una riflessione sulla figura dell'artefice, il ruolo e il riconoscimento pubblico, politico e religioso del suo lavoro allargando la prospettiva e l'osservazione, dal caso veneziano oggetto delle prime conferenze di questo ciclo, all'Italia meridionale, a Roma, ai principati mediterranei ed europei.  

DATA: 23/01/2024

START: 18:00

END: 20:00

La disseminazione di manufatti provenienti da Oriente, spesso a seguito della Quarta crociata e delle conquiste d'oltremare, comporta processi di risignificazione nazionale, dinastica e feudale tanto del contenitore quanto del corpo santo contenuto. Questa lezione porta all'attenzione dei corsisti una serie di reliquiari che prodotti in epoche differenti subiscono ricomposizioni, riassemblaggi e ricaratterizzazioni iconografiche per meglio adattarsi alle garanzie di conservazione delle reliquie, di funzionalità rituale, liturgia e devozionale. Reliquie e reliquiari che custoditi dal popolo e dal potere, esercitano protezione e santificano la legittimità politica, le fortune passate e i successi futuri. Confronti e comparazioni, intorno a Venezia, tra Bisanzio, mondo normanno-svevo, Fiandre e Francia.  

DATA: 30/01/2024

START: 18:00

END: 20:00

Condividi:

Contattaci

Itinerarte.it utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web.
Itinerarte.it utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web.
La nostra Missione è promuovere la diffusione della conoscenza del patrimonio storico e artistico attraverso progetti di ricerca, programmi di digital humanities, educational e formazione, corsi, seminari, viaggi…

Aree di attività